ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Mazzola a ISP: “Non è derby da titolo. A Inzaghi per vincere tutto serve un play”

(Getty Images)

L'ex campione nerazzurro ha presentato il derby ai microfoni di Itasportpress

Redazione ITASportPress

Riguardo all‘imminente Derby della Madonnina, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Sandro Mazzola, storico ex calciatore nerazzurro. 

Inter e Milan si affrontano: ci saranno scorie relative ai rispettivi impegni europei?

 “Assolutamente no, in alcun modo. Il derby è il derby. Puoi giocarti il primo posto, come la Champions, ma l’obiettivo nei derby è vincere. Senza alcuna deroga”.

Vede favorita la “sua” Inter?

 “Lo spero tanto. Vincere il derby, da tifoso interista, mi regala sempre una gioia pazzesca. Spero vinca l’Inter per tutto il popolo nerazzurro che supporterà la squadra a San Siro”.

L’ha stupita l’impatto di Inzaghi sui nerazzurri? Non era così scontato continuare a far bene, dopo l’addio di un “martello” come Conte…

“Inzaghi è troppo sottovalutato. Io lo conosco: è uno tosto. Anche i calciatori lo hanno capito fin da subito: infatti con lui si sta continuando a vincere”.

Come giudica invece l’acquisto di Dzeko? Raccogliere l’eredità di Lukaku non era affatto semplice…

“L’Inter lo avrebbe preso a prescindere da Lukaku. Comunque sì: non sta facendo rimpiangere Lukaku. Ma io non avevo nessun dubbio su di lui. Quando era alla Roma lo volevo all’Inter”.

I nerazzurri hanno bisogno di rinforzi a gennaio?

“Sì, secondo me serve un altro play. Brozovic non le può giocare tutte a quel livello. Ha bisogno di un sostituto”.

L’Inter è attrezzata per competere su più fronti?

“Lo spero, ma devo ancora capirlo. Tempo febbraio e avremo la risposta”.

Chi si contenderà lo scudetto?

“Le milanesi sicuramente, anche se il derby di domenica non sarà decisivo. Poi temo molto il Napoli. Io, ovviamente, faccio il tifo per l’Inter!”.

 Mazzola (getty images)
tutte le notizie di