Mertens: “Fatto il tampone. L’infermiere mi ha detto la cosa più brutta che sta affrontando questi giorni…”

Mertens: “Fatto il tampone. L’infermiere mi ha detto la cosa più brutta che sta affrontando questi giorni…”

L’attaccante del Napoli si prepara al rientro a Castel Volturno

di Redazione ITASportPress

Il Napoli scalda i motori e anche Dries Mertens si prepara a fare rientro in campo, almeno per gli allenamenti individuali. Come oramai tutti i calciatori di Serie A, anche il belga è stato sottoposto al tampone prima di ricevere l’ok a ritorno sul prato.

Parlando a Voetbalkrant.com, il centravanti ha raccontato quei minuti di test e l’incontro speciale con un infermiere: “Lui è venuto alla mia porta e si è divertito perché mi ha detto che sua figlia è una mia grande fan. Gli ho risposto: sono io un tuo fan perché ho molto rispetto per quello che fai”, ha detto Mertens che poi ha aggiunto: “Gli ho anche chiesto quale fosse la cosa più difficile che aveva vissuto in questo periodo di emergenza e lui mi ha risposto che era tornare a casa e non poter riabbracciare i proprio figli perché lavorava in ospedale. Ho pensato fosse una brutta storia”. E pensando in positivo il belga ha aggiunto: “Ora noi aiutiamo nella distribuzione delle mascherine e speriamo finisca tutto il prima possibile…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy