ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL MISTER

Mihajlovic e gli arbitri: “Non siamo ragazzini. Dobbiamo poterci confrontare con loro”

Bologna Mihajlovic, getty images

Il tecnico del Bologna sulle recenti polemiche arbitrali

Redazione ITASportPress

Alla vigilia della sfida del suo Bologna contro il Napoli, Sinisa Mihajlovic ha avuto modo di parlare anche delle recente polemiche sugli arbitraggi e sugli atteggiamenti tra mister e fischietti. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico dei rossoblù ha detto: "Sono anche stati squalificati 4 allenatori. Se tu squalifichi contemporaneamente Mourinho e Spalletti qualcuno sicuro è scontento. Io ho fiducia negli arbitri, spero ci sia più collaborazione anche da parte degli allenatori. Ma non siamo ragazzini, dobbiamo avere la possibilità di confrontarci anche con gli arbitri. Io faccio sempre l''esempio di Orsato perché con lui si può parlare, discutere, perché capisce. Anche gli arbitri devono provare a capire il nostro stato d'animo. Quello che ha detto Gasperini è giusto: devono metterci la faccia. Alla fine del primo tempo della partita contro il Milan, ho chiesto a Valeri il perché dell'espulsione di Soumaoro. Lui al ritorno dagli spogliatoi mi ha detto di aver guardato l'azione e che Krunic sarebbe arrivato sulla palla. Se la sua percezione è quella, è giusto che si comporti di conseguenza, ma serve il confronto in modo da capire le scelte".

Sulla gara col Napoli: "I ragazzi si stanno sempre allenando bene, con lucidità, anche perché altrimenti non sarebbero riusciti a fare certi tipi di partite. Il Napoli e Osimhen? Cosa mangiano a Napoli?! Sembra che abbiano il motorino. Osimhen è 'ignorante', ma nel senso buono della parola: corre, apre il gioco, riparte, segna. E' forte, non mi aspettavo così tanto. Però è vero che l'hanno anche pagato 70 milioni".

 (Getty Images)
tutte le notizie di