Milan-Bologna, il doppio ex Tomas Locatelli: “Ibrahimovic non sposta più come un tempo ma…”

“L’Atalanta è riuscita ad arrivare in alto. Perché il Bologna non può riuscirci?”

di Redazione ITASportPress

Interessante intervista rilasciata a Il Resto del Carlino da parte di Tomas Locatelli, ex calciatore di Serie A e doppio ex della sfida tra Milan-Bologna in programma lunedì 21 settembre per la prima giornata di campionato. L’ex calciatore ha parlato soprattutto dell’ambiente rossoblù ma non ha mancato di lasciare qualche dichiarazione sul Diavolo e su Zlatan Ibrahimovic.

Locatelli: “Ibrahimovic non sposta più come un tempo ma…”

Tomas Locatelli (getty images)

“Da tifoso voglio pensare che quella che sta per cominciare per il Bologna sarà una grande stagione: guai se non fosse così. E da uno che ha firmato una vittoria col Milan a San Siro dico: mai fidarsi dei pronostici contro, spesso il campo racconta tutt’altro”. Parole importanti quelle di Locatelli che è cresciuto nel Milan ma che poi ha sviluppato la sua carriera in altri club tra cui Udinese e, appunto, Bologna.

Sui rossoblù, l’ex centrocampista ha commentato: “Il post lockdown non è stato un granché, ma mi auguro che quelle potenzialità dei giovani che sono ancora inespresse adesso vengano tradotte sul campo”. Dai giovani alla società: “A volte ho l’impressione che a Casteldebole si abbia la paura di pensare in grande: e invece un po’ alla volta è un pensiero che dovrebbe farsi largo. L’Atalanta oggi è lassù, ma c’è stato un momento in cui era in B e il Bologna in A. Scusate se insisto: se c’è riuscita l’Atalanta a fare il salto perché non possiamo riuscirci anche noi?”.

E poi sul Milan-Bologna e in particolare su Ibrahimovic: “Ibra non sposta più come un tempo, ma moltiplica le motivazioni dei compagni: con lui a fianco tutti danno di più”.

INCIDENTE PICCANTE PER L’EX DI UN CALCIATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy