Milan, che bordata di Suso a Giampaolo: “Con lui non vedevo una squadra…”

Lo spagnolo ha parlato a Sky

di Redazione ITASportPress

Inizio di stagione complicato per il Milan, reduce dal pareggio interno per 1-1 con il Napoli. Del momento dei rossoneri, a Sky, ha parlato lo spagnolo Suso.

TRASFERIMENTO – “Quando si è prospettata l’ipotesi di venire al Milan, ho subito accettato con entusiasmo. Genoa? Era una situazione particolare, con i rossoneri non giocavo e pensavo che i liguri fossero la soluzione giusta: anche Niang era andato là e aveva fatto molto bene”.

GATTUSO – “Da piccolo lo guardavo in tv, era un Milan pieno di campioni. Quando arrivò lui partimmo subito forte, si è creato un ottimo rapporto e ci parlo spesso ancora oggi. Ti dice le cose in facce, belle o brutte che siano”.

GIAMPAOLO – “Prima del Lecce eravamo a -4 dalla zona Champions. Ciò che mi fa arrabbiare è che prima non vedevo una squadra. Con Pioli è diverso, mi ricorda Gattuso. A lui piace parlare, ti chiede cosa pensi o come ti trovi. Nel calcio moderno l’aspetto psicologico è importantissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy