Milan, conferma a tempo per Gattuso ma Elliot mette in allarme i sostituti

Milan, conferma a tempo per Gattuso ma Elliot mette in allarme i sostituti

Il tecnico rossonero rischia la panchina dopo il pareggio di Frosinone

di Redazione ITASportPress

Senza un gol dopo quattro partite, un record negativo stabilito dal Milan di Gattuso. La situazione è sempre più pesante. Il pareggio contro il Frosinone – e il possibile scivolamento a -3 dalla zona Champions League – ha fatto infuriare Elliott, oltre che il nuovo ad Ivan Gazidis. Una parte della dirigenza è ancora con Gennaro Gattuso, sì colpevole ma non parafulmine per l’involuzione rossonera, e vorrebbe confermarlo. Al momento però, anche a causa di una partita fra tre giorni, la soluzione più semplice è quella di mantenere il tecnico e poi aspettare la pausa.

Detto che Wenger continua a rappresentare il primo candidato al Milan, ci sono alcune opzioni se l’alsaziano dovesse essere irraggiungibile. Detto di Donadoni, c’è anche la possibilità Guidolin – che ha lavorato con Scaroni al Vicenza – oppure Paulo Sousa, sempre che la Roma non arrivi in anticipo. Gattuso è all’ultima chiamata, ma non è nemmen detto che una vittoria possa bastare per rimanere in sella. Lo riporta Tmw.com.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy