Milan, Gattuso: “Parma importante ma non decisiva. Lazio? Vorrei che mercoledì…”

Milan, Gattuso: “Parma importante ma non decisiva. Lazio? Vorrei che mercoledì…”

Il tecnico rossonero alla vigilia del match del Tardini di Parma

di Redazione ITASportPress
Gattuso Milan

Si torna a giocare dopo le infinite polemiche Acerbi-Bakayoko. Il Milan sarà in campo domani alle 12.30 in casa del Parma, ed ecco la consueta conferenza stampa di mister Gennaro Gattuso: “All’andata non meritammo di vincere 2-1, al Tardini abbiamo sempre fatto fatica e domani sarà lo stesso. Per la Champions non sarà decisiva, però ci giochiamo tanto, quello sì. Negli occhi dei ragazzi ho rivisto serenità, è tornato entusiasmo. In trasferta vinte solo 5 partite da noi? Dobbiamo essere più cattivi e non sbagliare approccio. Giocare alle 12.30 non ci porta bene, ma dovremo sfatare il tabù”.

IL CASO – È normale che in settimana l’attenzione sia stata posta sull’episodio Bakayoko-Acerbi, considerando che fra pochi giorni (il 24, ndr) Milan e Lazio saranno ancora in campo a San Siro per il ritorno della semifinale di Coppa Italia. Gattuso ha parlato così: “Abbiamo parlato e chiesto scusa, agli esseri umani capita e anche a me da calciatore è successo spesso. L’importante è assumersene le responsabilità, sarebbe bello che mercoledì prossimo le due squadre scendessero in campo abbracciate per chiudere le polemiche e pensare solo al campo”.

SQUADRA – Ritornano a disposizione Gigio Donnarumma e Lucas Paquetá. “Il brasiliano sta molto bene, vedremo se domani ci sarà bisogno di lui – ha continuato l’allenatore calabrese -. Anche Romagnoli, che era in dubbio, ha svolto l’intera seduta coi compagni. Suso? Deve cambiare qualcosa nel modo di giocare, gli avversari hanno preso le contromisure”. Sull’Ajax: “Da tempo fa cose straordinarie, non è una sorpresa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy