Milan, il fascino del Diavolo colpisce ancora: ecco due colpi anche senza Europa

La maglia rossonera è ancora molto ambita dai calciatori

di Redazione ITASportPress
Fellaini

In casa Milan si vive un momento assolutamente delicato. Gli evidenti problemi con l’Uefa, la possibile sanzione economica e la revoca della qualificazione in Europa League potrebbero influire sulla squadra che sarà. Il calciomercato resta un punto di domanda. Molte le situazioni da monitorare sia in entrata sia in uscita. Se da una parte, senza Europa alcuni giocatori potrebbero chiedere la cessione o addirittura essere venduti per scelta della società, dall’altra, c’è chi alla maglia rossonera proprio non saprebbe resistere. Come si legge ne La Gazzetta dello Sport di oggi, il club di Via Aldo Rossi continua a mantenere il suo fascino. Memphis Depay e Marouane Fellaini, attaccante del Lione e centrocampista del Manchester United, vorrebbero venire a Milano, anche nel caso in cui la squadra rossonera non dovesse disputare la prossima Europa League.

DEPAY – L’attaccante olandese, classe ’94, è reduce da due stagioni tormentate. Pochi alti e tanti bassi anche se negli ultimi mesi, con la maglia del Lione è riuscito a riprendersi e tornare tra i giocatori più appetibili sul mercato. Depay è in cima alla lista dei desideri del ds del Milan Mirabelli già da tempo e ha la stima anche di Gattuso, non solo perché ha segnato 19 gol in Ligue 1 con il Lione ma anche perché sarebbe la soluzione perfetta nel tridente rossonero. Con Suso da una parte e lui nella corsia opposta pronti a sfornare assist al centravanti. Il problema in questo caso è il costo del cartellino, di circa 35/40 milioni che il Milan non può sborsare salvo non venda qualche giocatore. In questo caso sarebbero da monitorare le situazioni legate a Kalinic e André Silva i due maggiori indiziati a creare il tesoretto da reinvestire.

FELLAINI – Il caso del centrocampista belga, invece, è diverso da quello dell’attaccante. Fellaini è in scadenza di contratto con il Manchester United, e questo permetterebbe al Milan di avere molte più speranze di ingaggiarlo. Qui, i costi sarebbero nettamente inferiori e lo stesso club di Mourinho non avrebbe molte carte a disposizione per alzare il prezzo. Il problema si pone sullo stipendio del giocatore le cui richieste, al momento, sono davvero esose. Nonostante questo, il centrocampista classe ’97, avrebbe confidato di voler vestire la maglia rossonera, anche nel caso in cui la squadra fosse esclusa dall’Europa League. Il mercato è lungo ed incerto ma, evidentemente, la maglia del Milan continua a mantenere il suo fascino.

Milan, Bonucci cecchino su punizione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy