MILAN-INTER: tre punti per l’Europa, ma non solo

MILAN-INTER: tre punti per l’Europa, ma non solo

Uscire dalla crisi, la missione dell’Inter. Obiettivo Europa per i rossoneri

di Giovanni Parisio, @parisiogiovanni

Periodo difficile in casa Inter, stagione complicata per il Milan. Dal primato di fine anno al quarto posto, a pari punti con la Fiorentina, nel giro di quattro settimane circa. 33 punti ed un piazzamento in Europa da centrare per non fallire anche in questa stagione. Milan-Inter, il derby  per la rinascita.

Il pareggio interno contro il Carpi ed il sonoro ko allo Stadium pongono tanti interrogativi per la banda Mancini. Manca un metronomo a centrocampo, manca un’idea di gioco. L’arrivo di Eder, le cessioni di Ranocchia e Guarin, le ultime ore di mercato per puntellare la rosa. L’Inter è concentrata sulla partita di stasera dove i punti in palio sono davvero pesanti per uscire dalla “crisi” e non entrare nel tunnel.

Morale non tanto differente per la banda Mihajlovic. La vittoria contro la Fiorentina, il passo indietro in casa contro l’Empoli, il successo contro l’Alessandria mettono sempre in evidenza la discontinuità della banda Mihajlovic. Barbara Berlusconi punta all’Europa, senza sbilanciarsi su quale. Milan sempre pronto al decollo, ma stenta a prendere il volo.

PRECEDENTI- Sono 107 in totale le partite disputate in casa del Milan, comprese coppa Italia e Champions League. 39 vittorie a testa e 29 pareggi, l’ultimo lo scorso anno 1-1 con le reti di Menez e Obi. La vittoria al Milan manca da due stagioni, quando De Jong il 4 maggio 2014 regalò alla banda Seedorf i tre punti. L’Inter, invece, non batte il Milan a “casa sua” dallo 0-1 firmato Samuel nella stagione 2012-13. La vittoria più netta dei nerazzurri è lo 0-5 della stagione 1909-10, reti di Capra (I), Capra (I), Capra (I), Peterly (I), Payer (I), poi lo 0-4 della stagione del Triplete. Mentre per i rossoneri il 5-0 in coppa Italia nel 1998 è il successo più netto.

FORMAZIONI- 4-3-3 per Mancini, 4-4-2 per Mihajlovic. Bacca e Niang in attacco per i rossoneri, Icardi, Eder e Ljajic per Mancini. Dubbio Felipe Melo a centrocampo nell’Inter, ballottaggio con Brozovic. Tra i rossoneri Bertolacci e Kucka si giocano una maglia. Queste le probabili formazioni:

MILAN(4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bonaventura, Honda; Bacca, Niang. All.:Mihajlovic.

INTER(4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Miranda,Murillo,Telles; Brozovic, Kondogbia, Medel; Ljajic, Icardi,Eder. All.:Mancini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy