Milan, la richiesta di Fassone: 10 milioni di buonuscita

Milan, la richiesta di Fassone: 10 milioni di buonuscita

L’ex ad rossonero tratta con Elliott

di Redazione ITASportPress

Il Milan si è da poco affidato a Leonardo per muoversi sul mercato. Il nuovo direttore dell’area tecnica e sportiva è già a lavoro per allestire la squadra per la prossima stagione, ma in casa rossonera resta ancora aperta una questione importante che riguarda la vecchia dirigenza. Infatti, il legame tra Milan e Marco Fassone non è ancora finito. L’ex dirigente rossonero, che è stato sollevato dal suo incarico da Elliott, sta trattando la sua buonuscita con la proprietà a stelle e strisce della società milanista. E le parti sembrano ancora piuttosto distanti.

DOMANDA E OFFERTA – Come riporta Il Sole 24 Ore, Elliott ha offerto una buonuscita da 2,5 milioni di euro a Marco Fassone, con l’ex ad che invece ha chiesto una cifra superiore ai 10 milioni di euro. Fassone, non avrebbe ancora ricevuto la lettera di licenziamento per giusta causa, e si sarebbe rivolto allo studio legale LabLaw e calcolando la buonuscita sul fatto che ricpriva sia il ruolo di amministratore delegato sia quello di direttore generale con un contratto sino al 2021 e buonuscita definita contrattualmente. Elliott, dal canto suo, si basa sul fatto che la buonuscita è stata pattuita da Fassone con l’ex azionista di maggioranza. Per questo motivo le parti sono ancora distanti e la “storia” tra Fassone e il Milan continua nonostante il divorzio dei giorni precedenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy