Milan, Montella: “Juventus? Col Genoa è più importante. Non cadiamo nel tranello dei complimenti”

Milan, Montella: “Juventus? Col Genoa è più importante. Non cadiamo nel tranello dei complimenti”

“Io non vedo ad oggi squadre che ci hanno messo sotto sul piano del gioco”

di Redazione ITASportPress
Montella

Vincenzo Montella, allenatore del Milan, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Juventus. Ecco quanto dichiarato dal tecnico rossonero:

JUVENTUS – “Sto vivendo questa vigilia con serenità, anche se sto iniziando a sentire qualcosa in più. Ci sarà lo stadio pieno. Servirà grande concentrazione, la partita è difficilissima e noi vogliamo fare bella figura. Non credo comunque che sarà decisiva, per me sarà più importante la gara di Genova contro il Genoa. Serve massima concentrazione per questa partita. I complimenti? Si sta parlando troppo delle cose positive. Io e la squadra non dobbiamo cascarci. Restiamo con i piedi per terra. Questa gara va affrontata con la massima umiltà. Dobbiamo giocare spensierati, serve compattezza e decisione”.

BERLUSCONI – “Il presidente ha fatto la storia del Milan. Quando mi chiama mi dà i suoi consigli. Per ora non mi ha ancora chiamato, attendo (ride, ndr)“.

GIOCO – “Io non vedo ad oggi squadre che ci hanno messo sotto sul piano del gioco. Noi abbiamo il nostro equilibrio, le nostre lacune e i nostri punti di forza che dobbiamo cercare di sfruttare al massimo”.

SINGOLI – “Honda si è allenato negli ultimi giorni, sta bene dopo il problema alla caviglia in Nazionale. Locatelli? Con il Chievo ha fatto bene, ha fatto quello che gli avevo chiesto. Suso e Niang sono molto importanti, anche se mi aspetto più goal da loro due”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy