Milan, Montolivo: “Con Mihajlovic non ce le siamo mandate a dire”

Il centrocampista e capitano del Milan ha parlato a Sky Sport 24 del momento dei rossoneri, attualmente in ritiro a Milanello

di Redazione ITASportPress

Momento tutt’altro che semplice per il Milan, reduce da due pareggi e altrettante sconfitte nelle ultime quattro partite di campionato che hanno nuovamente messo in dubbio la permanenza nella prossima stagione di mister Sinisa Mihajlovic. Il centrocampista e capitano dei rossoneri, Riccardo Montolivo, ne ha parlato a Sky Sport 24, partendo, però, dalle sue condizioni fisiche: “Le prossime 48 ore saranno decisive per capire la quota di rischio che c’è, bisogna capire quanto si possa rischiare o meno”.

IL RITIRO – “E’ un momento delicato, senza dubbio. Veniamo da quattro partite dove abbiamo fatto solo due punti, non è accettabile fare così poco. Il ritiro non è la soluzione di tutti i problemi, ma in questo momento serve per fare un esame di coscienza individuale per capire che così non si può andare avanti. Abbiamo avuto un confronto lungo con Mihajlovic e non ce le siamo mandate a dire, stiamo cercando di capire cos’è successo nelle ultime quattro partite, abbiamo fatto troppo poco”.

IL LEGAME CON MIHAJLOVIC – “La squadra è sempre stata con Sinisa Mihajlovic. Il mister lo conosco bene, so che quando è sotto pressione dà il meglio di sé. Tutti insieme cercheremo di uscire da questo momento difficile, credo che vedremo in campo una squadra diversa. Siamo abituati, sono tre/quattro anni che queste voci sono continue, quando i risultati non arrivano di nomi se ne fanno tanti, ma la società e la squadra hanno piena fiducia nel nostro allenatore. Mi auguro di continuare anche l’anno prossimo con lui”.

L’ANALISI – “Serve un grande lavoro sul campo, dobbiamo risolvere i problemi tecnici e mentali. I nostri limiti quest’anno sono arrivati soprattutto dal punto di vista mentale. Come riavere un Milan vincente? Non sono l’uomo giusto per dirlo”.

CHIOSA SU BALOTELLI – “Sia lui che Menez sono entrati bene in partita domenica contro l’Atalanta, non hanno fatto goal, ma hanno trovato una buona intesa. Vediamo se Mario riuscirà a dare continuità, dato che è sempre stato il suo problema”.

C4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy