ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Milan, Pioli: “Per lo scudetto è corsa a due Inter e Juventus. Ibra ha fatto crescere anche me”

Pioli, getty images

Il tecnico rossonero molto soddisfatto della prova della sua squadra contro una Lazio arrembante

Redazione ITASportPress

Un Milan con qualità, carattere e identità ha battuto la Lazio stasera in un match ricco di emozioni. Il tecnico Stefano Pioli dopo il 3-2 ai capitolini parla ai microfoni di Sky Sport. "Dopo il 2-0 siamo andati in difficoltà per colpa mia, ho abbassato troppo Saelemaekers, abbiamo perso certezze ma abbiamo avuto tante occasioni per vincere contro una squadra forte. Ci siamo riusciti alla fine con una prova di grande carattere che dimostra che i miei calciatori sono di grande qualità e non li cambierei con nessuno. Il nostro percorso è appena agli inizi, un anno è poco per puntare a certi obiettivi ma ci sono le fondamenta per farcela. Non posso dimenticare quanto Zlatan abbia fatto per far crescere tutti. E' intelligente e simpatico fuori dal campo e ha fatto crescere anche a me. Con lui siamo più forti, ha fatto tanto per farci essere qui. Però ho dei giocatori forti, in tanti ruoli ho giocatori che non cambierei con altri al mondo. Sul mercato la società è attenta, il club è vicino, sappiamo che se possiamo migliorare qualche reparto con dei giocatori giusti, si farà. Non ho chiesto niente di particolare". Lo scudetto? "Continuo a tenere bassi gli entusiasmo, Juventus e Inter sono le favorite per lo Scudetto. Lo testimoniamo gli investimenti fatti, la storia dei giocatori e dei campionati. Se questa classifica ci fosse ad aprile, penseremmo ad altro. Ora pensiamo a vincere ogni gara, poi vedremo dove riusciremo ad arrivare".

 Theo Hernandez, Milan, Luis Alberto, Lazio (Getty Images)
tutte le notizie di