Mirabelli rivela: “Così ho beffato Raiola su Donnarumma. E quando ero all’Inter…”

Mirabelli rivela: “Così ho beffato Raiola su Donnarumma. E quando ero all’Inter…”

“Non succederà più di vedere sconfitto uno come lui…”

di Redazione ITASportPress
Mirabelli

Importanti retroscena legati al calciomercato sveltati dall’ex direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli in un’intervista rilasciata a Libero. Dalla battaglia personale con Mino Raiola sul rinnovo di Donnarumma, fino ad alcuni anedotti di quando ricopriva il ruolo di capo degli osservatori nell’Inter.

HO VINTO IO – “Ho sconfitto Raiola, ma non succederà più di vedere sconfitto uno come lui. A meno che non ci si incroci di nuovo…”, parola di Massimiliano Mirabelli che racconto il personalissimo conflitto con il potente agente: “Fu un capolavoro chiuso senza pagare commissioni. Mino diceva: ‘Non ho rinnovato con il mio amico Galliani figurati se lo faccio ora con te e con i cinesi che non conosco’. Vi siete mai chiesti perché ogni giorno Donnarumma pubblicava post sui social che poco dopo venivano tolti? Semplice Raiola glieli faceva scrivere, io glieli facevo cancellare…”. E poi rival: “Ricordate la storia dell’esame di maturità saltato? Fu Raiola a portare Gigio a Ibiza con il suo aereo per allontanarlo da noi. Poi l’ultimo giorno di trattative. Ci troviamo con Donnarumma, la sua famiglia e i suoi agenti. Raiola si alza e dice: ‘non firmare ce ne andiamo, seguici’. Appena i manager escono Gigio prende la biro e prolunga, senza la presenza di Mino”.

ALL’INTER – Ma nel passato di Mirabelli c’è anche un pò di nerazzurro: “Ai tempi dell’Inter sono stato a vedere Gabriel Jesus del Palmeiras, l’avevo già scoperto in video. Lo seguo per un paio di gare e capisco che merita di essere osservato in allenamento, ma in tempo di derby in Brasile qualsiasi estraneo è considerato una spia. Mi presento come un italiano che vuole vedere le strutture e mi fanno entrare, riesco ad incrociarlo e gli do appuntamento più tardi. Torno poi in Italia, l’acquisto praticamente chiuso per 20 milioni. Però si intromette un agente legato all’Inter e fa perdere tempo così il Manchester City chiude prima. Per rifarsi l’Inter mi chiese cosa ne pensassi di Gabigol. Risposta: ‘Ve lo sconsiglio’. Il risultato lo sapete tutti”. E poi aggiunge: “Anche Casemiro (ora al Real Madrid ndr), l’avevo preso per 5 milioni. Hanno preferito M’Vila”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy