Montella pizzica il Napoli: “La testa fa la differenza. Insigne? Lo avrei voluto con me…”

Montella pizzica il Napoli: “La testa fa la differenza. Insigne? Lo avrei voluto con me…”

“Con due competizioni qualcosa lascia per strada”

di Redazione ITASportPress

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Vincenzo Montella, ex allenatore tra le altrei di Milan e Siviglia, ha parlato della corsa scudetto ed in particolare del Napoli, fermato sull’1-1 in casa contro il Genoa nonostante i rossoblù abbiano giocato quasi l’intera gara in inferiorità numerica.

Secondo l’ex tecnico, a fare la differenza è la mentalità e, in questo particolare caso, la concentrazione per la partita. Il Napoli, infatti, avrebbe avuto già i primi pensieri in vista della gara di Europa League contro l’Arsenal, valida per i quarti di finale di Europa League.

TESTA ALTROVE – “Con due competizioni da disputare, inconsciamente qualcosa lasci per strada. La testa fa la differenza, ma è normale che si pensi alla partita più importante che in questo caso è quella con l’Arsenal. Non dovrebbe essere così, ma è comprensibile che accada”. E poi un pensiero su Lorenzo Insigne, al centro di diverse polemiche nelle ultime giornate: “Insigne? Da napoletano sente tutte le sfaccettature dell’ambiente. A me come giocatore piace molto, lo seguo da quando era a Pescara e l’avrei voluto con me quand’ero alla Roma, alla Fiorentina o al Milan”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy