ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

L'EX PATRON

Moratti: “Juventus-Inter del ’98 sarebbe finita allo stesso modo anche col VAR”

Moratti (getty images)

L'ex presidente nerazzurro punge i rivali

Redazione ITASportPress

Massimo Moratti torna a parlare di Serie A ed in particolare del derby d'Italia tra Inter e Juventus che andrà in scena questo weekend per la nona giornata di campionato. L'ex patron nerazzurro è stato intervistato dal Corriere dello Sport e non ha risparmiato qualche frase... ad effetto.

CON LA JUVENTUS - "Inter-Juve per noi interisti è la partita, procura sofferenza, mi faceva star sveglio la notte. Ci pensi in continuazione, nella settimana che la precede. Come emotività e come simpatia. Il calcio, al di là della passione, era la distrazione da altri pensieri. Con il calcio i sogni vengono facili. Come quando compri un giocatore e immagini che segni il gol dell’anno dopo due secondi e mezzo, ti aspetti sempre nuove meraviglie. Ad ogni modo l’Inter-Juve indimenticabile è quella del 16 aprile 2010, 2-0, il gol di Maicon che fu definito iconico".

IL CASO - Moratti poi ha proseguito con la partita delle partite, quella del 1998 e il famoso episodio Iuliano-Ronaldo: "La partita del '98? La partita che ha guastato il rapporto. Calciopoli ha esasperato il concetto di simpatia. Oggi vivo quella partita con molta più serenità, meno passato e più presente, l’emozione è gestibile. Sono un tifoso meno sofferente… prima di entrare allo stadio. Se ci fosse stato il Var? Sarebbe stato uguale, perché dietro al Var ci sarebbe stata gente che la pensava allo stesso modo".

tutte le notizie di