Moratti: “Lite Conte-Agnelli? Vecchia ruggine. Io non riprendo l’Inter e non la tolgo ai cinesi”

L’ex patron ha detto la sua anche sul Napoli

di Redazione ITASportPress
Inter Conte

L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha detto la sua sulla lite tra Conte ed Agnelli dopo la partita di Coppa Italia di martedì scorso: “Una vecchia ruggine che salta fuori. Non è stata apprezzabile, ma può capitare. Senza pubblico, poi, la cosa si nota ancora di più. Personalmente, non ho mai mandato a quel paese un allenatore della Juventus” ha aggiunto l’ex patron nerazzurro, che poi sulla situazione di Suning, che sta valutando la cessione del club e cercando nuovi soci, ha ribadito: “Non sono pronto a tornare. Se me lo chiedessero, non disturberei i cinesi”.

MORATTI E IL NAPOLI – “No, non credo. Non sono pronto – ha aggiunto Moratti, che però durante l’intervista a Radio Kiss Kiss non ha escluso del tutto la possibilità di rilevare un altro club italiano – Comprare il Napoli? È sempre stato nelle mie simpatie. C’è stato antagonismo, nel tempo, ma non mi permetto di interferire in una situazione del genere”. A proposito di Napoli, Moratti ha commentato anche la situazione di Gattuso, la cui panchina sembra sempre più in bilico: “Non conosco i rapporti tra lui e De Laurentiis. Ma nutro simpatia, umanamente, per Rino. Dipende tutto dal rapporto, poi, tra l’allenatore e la squadra. Per un presidente – ha aggiunto – valutare un esonero è difficile da ogni punto di vista, sia umano che professionale. Fino a pochi giorni prima si parla di progetti, poi si cambia visione”.
Conte Inter
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy