Napoli, Ancelotti: “Cori contro Koulibaly? Ho chiesto per tre volte la sospensione della gara”

Il tecnico partenopeo molto amareggiato nel post partita

di Redazione ITASportPress
Ancelotti

Il tecnico partenopeo Carlo Ancelotti commenta il match con l’Inter ai microfoni di Sky partendo dal finale arroventato: “Ho chiesto a Mazzoleni il perchè delle espulsioni. Il rosso a Koulibaly ha determinato la gara, stavamo spingendo e siamo rimasti in dieci uomini. Abbiamo avuto la chance per vincerla, ma c’erano animi agitati in campo. Trovato un ambiente un po’ particolare a Milano e non so il motivo. Per i cori razzisti e gli ululati nei confronti di Koulibaly abbiamo chiesto alla Procura Federale la sospensione per tre volte. Per tre volte hanno fatto gli annunci e niente. Il giocatore era nervoso, lo stato d’animo non era dei migliori. Koulibaly di solito è molto educato e professionale. Ci sono stati “buuu” per tutta la partita e la gara è andata ugualmente avanti. Le partite possono essere interrotte, ma bisogna capire quando, se dopo cinque volte o quante altre. Koulibaly era agitato, nervoso e questo non va bene per noi e per il calcio italiano. Non era sereno, questo è normale. E Kalidou a queste cose ci tiene molto. La partita?L’Inter ci ha pressati bene nella prima parte, poi s’è abbassata e a noi è mancata lucidità nei passaggi. Nel secondo tempo è stata un’altra partita, avevamo un controllo quasi totale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy