Napoli, Comune su problema stadio: “De Laurentiis abbia rispetto”

Napoli, Comune su problema stadio: “De Laurentiis abbia rispetto”

Nino Simeone aggiunge:”E’ un ospite anche lui. Ecco cosa faremo degli spazi attigui al San Paolo”.

di Redazione ITASportPress
De Laurentiis

Nuovo capitolo sulla questione Stadio San Paolo a Napoli. Pochi giorni fa, il presidente dei partenopei Aurelio De Laurentiis si è lamentato per il ritardo dei lavori.

A rispondergli, tramite un comunicato riportato da tuttonapoli.net, è il consigliere comunale del gruppo Agorà, nonché presidente dalla commissione Trasporti, Nino Simeone.

Ecco il comunicato integrale:

Al San Paolo vengono spesi milioni di euro pubblici per la ristrutturazione dello Stadio San Paolo, in vista delle Universiadi, ed il Presidente De Laurentis dichiara che resterà un cesso?

Chieda scusa per le sue parole e abbia maggior rispetto per i tifosi napoletani che hanno un rapporto molto profondo con uno Stadio, che seppure in difficoltà per la sua età e per la scarsa manutenzione, rappresenta un simbolo per tutti. Si ricordi che ad oggi non ha ancora firmato la convenzione con il Comune di Napoli per l’utilizzo del campo di calcio ed è quindi anch’egli, soltanto un ospite “non pagante” dell’impianto sportivo di Fuorigrotta, proprio come quei ragazzi che la domenica scavalcano le barriere per entrare allo Stadio. Pertanto misuri le parole… perché non è casa sua e non sono certamente soldi suoi!

Nella prossima riunione di Commissione consiliare, proporrò al Consiglio comunale e al collega Sgambati, Presidente della commissione sport, di concedere gli spazi attigui al campo di calcio, anche a titolo gratuito, a tutte quelle società e associazioni sportive che per anni hanno utilizzato lo stadio Collana e le altre strutture che dalla sera alla mattina sono state sfrattate senza alcun preavviso.
Adesso voglio proprio vedere chi da San Giacomo avrà qualcosa da dire in contrario?”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy