Napoli, De Laurentiis: “Mazzoleni per la gara contro l’Inter mi preoccupa. Europa League? Regalerà forti emozioni”

“In campo a Santo Stefano? Bisogna livellare il calcio europeo e fare le stesse cose, rendere i campionati uguali”

di Redazione ITASportPress
De Laurentiis

Intervenuto alla radio, durante su Kiss Kiss Napoli, il presidente Aurelio De Laurentiis ha parlato del momento della squadra in vista della sfida contro l’Inter e ha colto l’occasione per fare gli auguri di Natale ai tifosi partenopei. Inoltre, il numero uno del club si è soffermato sulla disegnazione arbitrale e sugli obiettivi che riguardano la corsa all’Europa League.

CONTRO LA SPAL – A proposito dell’ultimo successo degli azzurri contro la Spal, il patron dei partenopei ha commentato: “La Spal è una squadra pericolos, ha un allenatore accorto e sulla corsia laterale ha un giocatore che affonda. Sicuramente è una squadra complicata da affrontare. Questo vuol dire che ci sono squadre della seconda parte di classifica attrezzate. Il campionato resta sbilanciato ma ne ho parlato con Gravina e lavoreremo perché i regolamenti non sono corretti”. Poi, su Meret grande protagonista del match: “Non ho avuto mai dubbi, altrimenti non avrei tirato fuori tutti quei soldi. Innanzitutto è italiano, finalmente un portiere italiano, anche se avevamo un napoletano che sta facendo bene al Parma in prestito. Meret esemplare sul piano del rigore, ha genitori straordinari, presenti, mai invadenti, ha un’educazione sublime, eccellente. E’ un’eccellenza italiana e mi fa piacere perché Napoli è una super-eccellenza italiana”.

ANCELOTTI – “Lo inseguivo da anni. Non si può discutere, ed al di là delle capacità ha una cultura vera, tramite l’esperienza, non semplice cultura e mi piacerebbe passare ore in più con lui. Purtroppo sono in mille cose compresso, 7 mesi di calcio, ora riparto per gli Usa per far partire di nuovo il cinema”. “In campo a Santo Stefano? Bisogna livellare il calcio europeo e fare le stesse cose, rendere i campionati uguali, pure il mercato deve iniziare e finire allo stesso tempo per tutti, così ai calciatori non vengono malumori”.

INTER-NAPOLI – “La disegnazione di Mazzoleni? Mi preoccupa, con noi è sempre stato cattivo ed anche non imparziale. Mazzoleni Mazzoleni, Rizzoli Rizzoli.. Mi date una brutta notizia. Mi raccomando, comportatevi da persone per bene! La VAR è stata inserita per tutelare anche gli investimenti, non immaginavo potesse essere un ulteriore strumento in mano agli arbitri. Noi finanziamo gli arbitri, se dovessimo dire ci siamo stancati possiamo riprenderci il pallino del gioco e poi chiederebbero perché! Ci deve essere la capacità di essere equidistanti, chi sta al VAR deve stoppare tutto quando ci sono gli episodi altrimenti restano i dubbi su un sistema che vogliono indirizzare l’acqua a certi mulini!”.

EUROPA LEAGUEL’Europa League è stata migliorata dall’Uefa come gettito economico, poi ci sono anche Chelsea ed Arsenal e sarà una competizione di forti emozioni. E auguriamoci che Agnelli, che a capo dell’ECA si confronta con l’Uefa, riesca a far cambiare la Champions e l’EL per un campionato europeo con le prime 4-6 dei campionati in europa, tanto si gioca tutti i giorni a questo punto modifichiamoli”.

AUGURI – Infine, ovviamente, anche gli auguri a tutto il popolo napoletano che lo stesso account ufficiale del club ha pubblicato su Twitter: “Auguri a tutti i napoletani, anche a quelli che non seguono il calcio, di salute e serenità. In questi giorni, un augurio speciale va alle persone che soffrono e a quelle che hanno bisogno di assistenza e aiuto. E’ a loro principalmene che deve andare il nostro pensiero. Vorrei abbracciarli tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy