Napoli, De Laurentiis: “7 in pagella? Con la finale di Baku si può alzare il voto. Su Sarri…”

Napoli, De Laurentiis: “7 in pagella? Con la finale di Baku si può alzare il voto. Su Sarri…”

“Juventus? Che senso avrebbe vincere se avessi 200 milioni di debiti con le banche?”

di Redazione ITASportPress
De Laurentiis

Nessuna paura e tanta voglia di fare bene. Aurelio De Laurentiis è chiaro e preciso e detta la linea che il suo Napoli dovrà tenere da qui alla fine. Intervistato da Sky Sport, il presidente del club partenopeo ha tracciato le linee per la seconda parte della stagione.

FORTI – “Innanzitutto il Napoli non ha paura di nessuno, siamo consolidati perché ormai da 9 anni giochiamo in Europa. Inoltre abbiamo un allenatore come Ancelotti che ha vinto di tutto e di più”. “Sorteggio Europa League? Siamo affascinati dalla città di Salisburgo, potremo goderne affrontando una partita più semplice rispetto ad altre. Abbiamo una rosa di giocatori molto vasta che Ancelotti sta sperimentando. Ci sono calciatori di livello, però alcuni possono interpretare il suo modo di giocare e altri no. Quindi poi faremo una selezione alla fine della stagione, vedremo chi avrà giocato con maggior intensità e faremo le nostre deduzioni e insieme porteremo avanti questo progetto che deve sempre migliorarsi. Sono sempre in linea con Carlo, è un uomo cauto e onesto sia intellettualmente che professionalmente”.

7 IN PAGELLA E OLTRE  – “Il voto dato da Ancelotti alla stagione? Concordo con lui. Questo Napoli è da 7 e sta soddisfacendo tutti. Ma credo che riuscirà ad aumentare questo voto. Accadrebbe se il Napoli arrivasse alla finale di Baku, ma è inutile ora fare previsioni perché non vogliamo tirarcela da soli. Andiamo avanti partita dopo partita, c’è tanto da fare”.

IN ITALIA – “Non disdegno neppure il campionato. C’è sempre questo scoramento dei tifosi, se non sono primi non sono contenti. Ma bisogna lottare fino alla fine, con grande fervore. Se uno si accascia alla prima difficoltà è un fallito, siamo in un torneo dove nessuno deve mollare perché non vince solo chi arriva primo. Il distacco della Juventus? Che senso avrebbe vincere se avessi 200 milioni di debiti con le banche?”.

SARRI – “Chelsea e Napoli in Europa League? Sarebbe divertente, se Sarri resiste… perché no? Resisterà? Gli auguro di sì. Non posso che augurargli di fare bene, ama alla follia questo lavoro. A volte questo gli fa perdere coscienza, va rispettato. Ha dato tanto al Napoli, non sempre si può condividere la sua visione di calcio ma ognuno ha i propri valori e i propri difetti. Altrimenti non saremmo umani”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy