Napoli, De Laurentiis: “Sarri alla Juventus? Sarebbe divertente. E su Quagliarella…”

Napoli, De Laurentiis: “Sarri alla Juventus? Sarebbe divertente. E su Quagliarella…”

“Tiferò Sarri nella finale di Baku”

di Redazione ITASportPress
De Laurentiis

Un giorno speciale quello di Aurelio De Laurentiis che a Radio Kiss Kiss Napoli ha parlato del sogno scudetto, di mercato e tanto altro.

Nel giorno del suo 70esimo compleanno, il presidente del Napoli, si è concentrato sui temi caldi del calcio nostrano e non solo. Dalle ambizioni e l’augurio per una stagione, la prossima, da protagonista, fino ad un pensiero per chi la maglia del Napoli l’ha vestita e in futuro potrebbe indossarla ancora.

SOGNO – “70 anni con l’augurio dello Scudetto? Ringrazio i tifosi per gli auguri. Vincere uno scudetto sarebbe un’unica e fortissima emozione, una festa veramente straordinaria, però gli voglio dire che la mia festa nella napoletanità l’ho vissuta con i miei genitori, i miei zii ed i miei nonni. Ce la siamo portata dietro sempre e mi hanno lasciato indelebile l’immagine di una cultura unica al mondo. Dovremo coronare ancora di più quello che stiamo facendo, col massimo del massimo che è lo Scudetto, ma anche la Champions non sarebbe male (ride, ndr)”.

MERCATO – Spazio anche al mercato e per i prossimi possibili acquisti. Nomi nuovi ma anche vecchi…amori: “Quagliarella ritorno romantico? Sì, ma anche l’ultimo campionato è tutto quagliarellesco. Il campionato della Sampdoria ha più valore per lui che per il club stesso, senza togliere nulla all’amico Ferrero. Quagliarella avrebbe un posto d’onore che si merita, da capire con l’allenatore poi perché è lui quello che ha voce in capitolo ed è quello che ha la responsabilità della rosa. Per questo amo gli allenatori che si prendono la responsabilità anche di suggerire e di suggestioni. Se Ancelotti mi dicesse che non saprebbe come massimizzarne l’utilizzo, allora… ma non credo. Dipende solo da Quagliarella che per l’età che ha sarebbe felice di fare qualche partita e non tutte. Anzi direbbe così invece di un anno ne duro anche due o tre”.

SARRI – Un altro che la maglia del Napoli, e in questo caso la panchina, l’ha vissuta con intensità è Maurizio Sarri che sarà protagonista con il Chelsea della finale di Europa League: “Sarri alla Juventus? Quando uno esce da casa nostra non posso che augurargli successo. Tiferò per la sua squadra a Baku e se dovesse vincere sarei felicissimo, se lo sarebbe meritato. Poi se viene alla Juve sarebbe divertentissimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy