Serie A

Napoli, deferiti società e De Laurentiis. Cosa rischiano per quarantena di 3 calciatori non rispettata

(Getty Images)

Il 6 gennaio Lobotka, Rrahmani e Zielinski a Torino il giorno dell'1-1

Redazione ITASportPress

Deferito il Napoli e il patron Aurelio De Laurentiis dalla procura della Federcalcio. Stanislav Lobotka, Amir Rrahmani e Piotr Zielinski il 6 gennaio erano in quarantena domiciliare, ma erano comunque in campo per la partita di Serie A dell'Epifania contro la Juventus all'Allianz Stadium, finita 1-1. Deferito anche il responsabile sanitario Raffaele Canonico. La motivazione, si legge sul comunicato della Figc, è "per aver consentito a Lobotka, Rrahmani e Zielinski di aver partecipato alla gara Juventus-Napoli nonostante la quarantena domiciliare disposta dall'Asl". I tre erano stati fermati in quanto contatti stretti di positivi ma ancora privi di dose booster e con seconda dose di vaccino avvenuta da più di 120 giorni. Il Napoli rischia una multa e nessun punto di penalizzazione. Lo stesso per De Laurentiis.

 (Getty Images)

 

tutte le notizie di