Napoli, Gattuso: “Non mi piace sentire parlare di scudetto. Siamo giovani e possiamo sbagliare”

L’allenatore del Napoli parla dopo la vittoria di Bologna

di Redazione ITASportPress

Il Napoli non si è fatto attendere, dopo la sconfitta contro il Sassuolo di De Zerbi di settimana scorsa, i partenopei sono ripartiti ottenendo tre punti contro il Bologna di Mihajlovic. La vittoria guadagnata oggi avvicina di fatto i campani ai piani alti della classifica, ma Gattuso non ci sente quando si parla di scudetto: “A me sentire parlare di scudetto – spiega Gattuso ai microfoni di Sky Sport- , di ammazzare le partite per forza non mi piace. Troppe polemiche, sembra che abbiamo perso tre partite e non è così. Calma, noi siamo giovani, forti e possiamo avere difficoltà. Questa è una squadra da tenere sul pezzo e per esserci bisogna preparare le partite in settimana. A tratti abbiamo giornate no, invece quando prendiamo le legnate bisogna reagire, come oggi”.

Gattuso, getty

Il tecnico del Napoli ha poi spiegato i motivi della tribuna riservata a Mario Rui e Ghoulam: “Oggi sono andati in tribuna perché ieri hanno fatto delle grandi passeggiate – spiega Gattuso – . Li ho portati perché è troppo facile stare a casa sul divano, sono venuti per farli stare con la squadra. Domani torneranno, senza rancori si va avanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy