Napoli, Marino sulla questione Hamsik: “Se non ci fosse stata la Cina…”

Napoli, Marino sulla questione Hamsik: “Se non ci fosse stata la Cina…”

Il dirigente che portò lo slovacco sotto al Vesuvio ha parlato del prossimo trasferimento in Oriente del giocatore

di Redazione ITASportPress

Sulla situazione Hamsik si è espresso anche Pierpaolo Marino, dirigente che a Napoli porto lo slovacco sotto il Vesuvio dal Brescia nel 2007: “Quando lo vidi per la prima volta scattò la scintilla, pensai ad un giocatore globale – ha dichiarato ai microfoni di Radio24 alla trasmissione Tutti Convocati -. Non credevo però potesse diventare tutto questo per Napoli. Giocando per la Slovacchia non ha vinto il Pallone d’oro, ma di sicuro non è stato per la permanenza in azzurro”. Ormai è prossimo all’approdo in Cina: “I giocatori ormai sono aziende, appartengono alla società ma anche alle famiglie e ai procuratori. Se non ci fosse stata la Cina, avrebbe chiuso la carriera a Napoli. Il padre, quando per Marek ci fu una prima occasione di andare in Oriente, aveva detto che a certe cifre è difficile non rifletterci..”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy