Napoli, problema stadio: il San Paolo non è pronto, De Laurentiis infuriato

Napoli, problema stadio: il San Paolo non è pronto, De Laurentiis infuriato

I lavori allo stadio partenopeo sono in alto mare

di Redazione ITASportPress

Tra le tante questioni nell’agenda del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, inevitabile non pensare anche a quella legata allo stadio San Paolo. La struttura, infatti, versa in condizioni catastrofiche. Come riporta La Gazzetta dello Sport, quando il patron azzurro ha visto la pista d’atletica totalmente rialzata, al punto da far praticamente scomparire la vista del terreno di gioco dagli spalti, è andato su tutte le furie. Il presidente del Napoli pretende che lo stadio sia a posto per l’esordio casalingo con il Milan della seconda giornata in programma il 24 agosto. Il numero uno dei partenopei, si aspettava che i lavori all’impianto di Fuorigrotta iniziassero a giugno ma a distanza di due mesi ha constatato che la situazione è ancora in alto mare.

Intanto, è in via di definizione la transazione tra il club e il Comune per le pendenze pregresse: la firma delle parti non è ancora arrivata, ma ci sarebbe un accordo di massima per risolvere la questione. Intanto la speranza di tutti è che già dal mese di settembre scatti la nuova convenzione d’uso quinquennale per il San Paolo e che al più presto possa essere lanciata la campagna abbonamenti per il nuovo campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy