Napoli, Rui vola basso: “Punizione alla Maradona? Non c’è paragone…”

Napoli, Rui vola basso: “Punizione alla Maradona? Non c’è paragone…”

“Ho ancora grandi margini di miglioramento, sia sul piano fisico che sullo tecnico e tattico. Anche la squadra può migliorare”

di Redazione ITASportPress
mario rui

C’è anche la firma di Mario Rui sul roboante 5-0 rifilato in trasferta al Cagliari, una punizione pregevole allo scadere per rendere ancor più rotondo il punteggio. Al termine del match in terra sarda, il terzino portoghese del Napoli ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport: “L’inizio non è stato soddisfacente, poi siamo stati bravi a metter in pratica il nostro calcio. Il risultato fa molto piacere, anche perché non abbiamo subito gol che è molto importante. Se ho studiato Maradona? Ho goduto vedendo le sue punizioni, non esiste il minimo paragone con lui. A Roma l’infortunio mi ha condizionato tutto l’anno, quest’anno ho avuto la possibilità e la felicità di approdare a Napoli con un allenatore che conoscevo. Questo ha reso più semplice il mio inserimento.
Durante l’esultanza i compagni mi hanno riempito di botte, spero di vendicarmi, vorrà dire che qualcun altro segnerà. Non mi capita molto di segnare, i miei compagni erano contenti per quello. Ho ancora grandi margini di miglioramento, sia sul piano fisico che sullo tecnico e tattico. Anche la squadra può migliorare. Sarri? Il mister è migliorato tanto, è ancora più carico rispetto ad Empoli perché può lavorare su una qualità più alta. I metodi sono gli stessi, ma qualcosa in meglio è cambiata”.

Napoli, show di Sarri in conferenza stampa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy