Napoli, Sarri ha annullato il contratto d’affitto della sua villa. Chelsea nel futuro?

Napoli, Sarri ha annullato il contratto d’affitto della sua villa. Chelsea nel futuro?

La disdetta, così come riporta Il Mattino, è avvenuta 15 giorni fa e Sarri lascerà la casa a fine maggio

di Redazione ITASportPress

L’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri ha annullato il contratto d’affitto della sua villa a Varcaturo. La disdetta, così come riporta Il Mattino, è avvenuta 15 giorni fa e Sarri lascerà la casa a fine maggio. Di per sé non sarebbe una notizia clamorosa: infatti la risoluzione del contratto potrebbe essere motivata dal trasloco in un’altra zona o da problemi con il padrone di casa, dunque non necessariamente legata a temi di calciomercato. In realtà, però, il segnale è da considerare importante visto che Sarri è scaramantico, va in trasferta sempre con la stessa valigia, per esempio.

PARTI ANCORA DISTANTI – Una disdetta, però, può significare anche che De Laurentiis e Sarri sono ancora molto distanti sul tema del rinnovo del contratto. Il patron tornerà in Italia nelle prossime ore e in agenda ha un colloquio con Sarri per convincerlo a restare. Incombe però il Chelsea: l’oligarca russo Roman Abramovich stravede per Maurizio Sarri e avrebbe individuato in lui l’erede di Antonio Conte, via dopo due stagioni e una Premier League vinta. Su Sarri, però, c’è anche il Paris Saint-Germain per il dopo Unai Emery, ma sembra che i qatarioti abbiamo deciso di prendere Thomas Tuchel. I Blues sono attirati dall’allenatore del Napoli, ma c’è una clausola da 8 milioni di euro da pagare e anche il contratto di Conte, da 9 milioni di sterline con scadenza 2019 infonde prudenza.

SOSTITUTI – E se andasse via Maurizio Sarri chi prenderebbe il suo posto? Tre i nomi: Marco Giampaolo, Simone Inzaghi e Unai Emery, ma la sorpresa può essere dietro l’angolo proprio come lo è stato Sarri nel 2016.

Napoli, le tappe verso lo scudetto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy