Napoli, Younes: “Sogno di affermarmi qui. Ancelotti come un padre per noi giocatori…”

Napoli, Younes: “Sogno di affermarmi qui. Ancelotti come un padre per noi giocatori…”

L’esterno tedesco sul proprio presente, passato e futuro

di Redazione ITASportPress

Una nuova stagione di Serie A è alle porte e in casa Napoli si respira ottimismo. Lo stesso che prova l’attaccante azzurro Amin Younes. Il classe ’93 ha parlato a Sport Bild del suo momento personale e delle proprie ambizioni per la prossima annata. Non è mancato anche un pensiero sulle vecchie vicende di mercato quando il tedesco era stato in bilico tra Napoli e Ajax

AFFERMARMI – “Il mio sogno è quello di diventare un grande calciatore e di affermarmi con il Napoli. Quest’anno spero di essere più efficace e produttivo con la maglia azzurra. Voglio segnare tanti gol e vincere qualche trofeo nella prossima stagione. So che davanti a me ho giocatori formidabili come Mertens, Insigne e Callejon ma darò il massimo. Purtroppo sono stato sfortunato a causa di un infortunio, ma tifosi hanno potuto notarmi nell’ultima parte di stagione e sanno che si può contare anche su di me. Io farò il possibile per ripagarli della loro fiducia. Ancelotti è come una figura paterna per noi, insieme al figlio Davide ha creato una bellissima atmosfera nel gruppo”, ha detto Younes.

INCOMPRENSIONE – L’approdo a Napoli, però, non è stato dei più sereni. Nel 2018, infatti, il giocatore si trovava in bilico tra Ajax e azzurri: “Il mancato trasferimento iniziale al Napoli? Ci sono stati dei fraintendimenti all’inizio, ma la mia intenzione era quella di venire qui. Il ritorno in nazionale è uno dei miei obiettivi: se riuscirò a dare continuità di rendimento anche in questa stagione, mi giocherò tutte le carte per ritornarci”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy