Napoli, Zielinski: “Vogliamo combattere e vincere qualcosa. Ancelotti un maestro…”

Napoli, Zielinski: “Vogliamo combattere e vincere qualcosa. Ancelotti un maestro…”

“Il campionato sarà sicuramente più interessante rispetto all’anno scorso”

di Redazione ITASportPress

Tutto pronto per l’amichevole di lusso tra Napoli e Barcellona che si terrà a Miami nella notte tra mercoledì e giovedì a Miami all’1,30 italiane.

Dopo le parole del mister Ancelotti, arrivano anche quelle dei calciatori. A parlare ai microfoni di Sky è stato il centrocampista azzurro Piotr Zielinski che ha commentato la sfida contro i blaugrana ma anche la stagione ormai alle porte confessando la voglia di fare bene e provare a vincere.

AMICHEVOLE – Sulla sfida contro il Barcellona, Zielinski ha detto: “Vogliamo continuare a fare bene contro le grandi squadre e qui avremo l’occasione di sfidare una delle squadre più grandi d’Europa. Saranno due partite molto belle da giocare. Io non ho mai sfidato il Barcellona. Loro hanno tanti campioni in squadra e sarà una sfida molto emozionante”.

SCUDETTO – Sulla Serie A, la stagione e la lotta con la Juventus: “Dobbiamo preparaci al meglio per una grande stagione. Spero di fare una grande annata e di aiutare la squadra a vincere qualche cosa. Questo il Napoli più forte in cui ho giocato? Spero di sì. Sono già arrivati calciatori che stanno dando il loro contributo, può darsi che arrivino altri pezzi importanti per rendere più competitiva la squadra. Io leader? Ne abbiamo tanti, spero di fare il meglio”. E poi la sfida alla Juventus: “Quest’anno vogliamo fare meglio e combattere con loro fino alla fine. Ma nella corsa scudetto ci saranno anche altre squadre che lotteranno per lo scudetto. Inter, Milan e Roma si sono rinforzate. Il campionato sarà sicuramente più interessante rispetto all’anno scorso. Noi abbiamo una rosa molto competitiva e vogliamo arrivare fino in fondo“.

PREGIZielinski, poi, individua i punti di forza del nuovo Napoli: “Abbiamo un allenatore che è un maestro e quest’anno può essere l’anno buono perchè il mister ci conosce al meglio. Io non ho problemi con Ancelotti, ovunque mi schiera. Cerco sempre di fare il massimo, sia da esterno che da trequartista che da centrocampista”. E a proposito della sua situazione: “Rinnovo? Se ne sta occupando il mio procuratore. È una cosa che non mi riguarda”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy