ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Papu Gomez: “Non sono io il colpevole. Faccio fatica a guardare l’Atalanta, mi mette tristezza”

Gomez (twitter Atalanta)

Le parole del calciatore della Siviglia

Redazione ITASportPress

L'addio del Papu Gomez all'Atalanta ha avuto diverse similitudini con la fine burrascosa di una storia d'amore. Il trequartista argentino ha contribuito fortemente all'esplosione della Dea sotto la guida di Gasperini. Il finale naturale sembrava già scritto: Gomez che termina la propria carriera a Bergamo, accolto da ali di folla e bandiere nerazzurre all'interno del Gewiss Stadium. Così non è stato, perché dopo la lite con il tecnico il calciatore si è trasferito al Siviglia. Papu Gomez ha ripercorso quei momenti ai microfoni di Sky Sport, queste le sue parole:

"Sto cercando di capire come sia successo tutto questo, so di non essere il colpevole in questa storia. Non si poteva andare avanti così e ho preso la decisione giusta, sono contento e tranquillo per la scelta che ho fatto. La prima parola se penso a Bergamo? Tristezza. Faccio fatica a guardare una partita dell'Atalanta. Mi fa male vedere i miei ex compagni. Sono felice per loro perché stanno facendo molto bene e so che squadra è, ma non riesco. Quindi oggi dico tristezza, spero che col passare del tempo ci possa essere altro. Avevo grandi offerte dalla MLS e dall'Arabia Saudita, con tantissimi soldi, ma non mi interessava. Sapevo che c'era gente che mi voleva vedere sparire in questi paesi, ma la mia priorità era il Siviglia e sono orgoglioso di essere finito qui".

 Papu Gomez Siviglia (Instagram Papu Gomez)
tutte le notizie di

Potresti esserti perso