Paratici e la disavventura a Quito: “Il tassista mi chiese se fossi sicuro di scendere”

Paratici e la disavventura a Quito: “Il tassista mi chiese se fossi sicuro di scendere”

Il DS della Juventus racconta alcune delle sue disavventure vissute quando viaggiava per lavoro.

di Redazione ITASportPress

Fabio Paratici è sicuramente uno dei direttore sportivi del panorama italiano. Il dirigente bianconero alla Juventus ha messo sempre a segno colpi importanti grazie anche alla collaborazione di Beppe Marotta. Paratici però ha anche rischiato molto per lavoro. A raccontarlo è lo stesso ds ai canali ufficiali del club.

QUITO – Paratici ha raccontato in particolare la vicenda di Quito, in Ecuador: “Un anno seguimmo un Sudamericano Sub 17 in Ecuador, a Quito. Per seguire un calciatore e incontrare la sua famiglia chiesi alla famiglia dove poterci incontrare. L’appuntamento fu alla stazione dei bus di Quito. Andai in giacca, cravatta e in valigetta. Quando arrivai, il tassista mi disse: ‘Sei sicuro di scendere?”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy