Parma, a Firenze per interrompere una striscia negativa

I viola sempre in gol in casa contro i ducali

di Redazione ITASportPress

Questo pomeriggio alle 15 la Fiorentina ospiterà il Parma per la 18° giornata del campionato di Serie A Tim 2018/19.

I PRECEDENTI AL FRANCHI
I precedenti ufficiali tra le due squadre a Firenze sono 30 con bilancio di 15 successi viola (ultimo 3-0, nella serie A 2014/15), 8 pareggi (ultimo 2-2, nella serie A 2013/14) e 7 vittorie del Parma (ultima 3-2, nella serie A 2009/10). La Fiorentina ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 13 gare interne ufficiali disputate contro il Parma, per un totale di 28 reti all’attivo, con ultimo stop nella serie A 2000/01, successo crociato al “Franchi” per 1-0, in A.

LA STRISCIA POSITIVA DEI VIOLA
La Fiorentina ha perduto una sola partita nelle ultime 9 giornate di campionato, 0-3 in casa dalla Juventus. Poi si contano 2 successi e 6 pareggi. Le 4 sconfitte stagionali viola, a ben guardare, sono arrivate contro le prime 4 della classifica: Juventus (0-3 in casa), Napoli e Lazio (doppio 0-1 esterno) e Inter (1-2 fuori casa).

GERSON E BENASSI TRA I PLURISOSTITUITI DELLA A
Gerson e Marco Benassi sono due dei 5 giocatori plurisostituiti nella serie A 2018/19 dopo 17 giornate: 10 le loro uscite anzitempo come per Politano (Inter), Calhanoglu (Milan) e Di Francesco (Sassuolo).

GARA NUMERO 100 IN ITALIA PER GERVINHO
Qualora giocasse a Firenze, sarebbe la gara 100 con club italiani (Roma e Parma le divise indossate finora) per Gervinho, che somma finora 82 presenze in serie A, 4 in coppa Italia e 13 nelle eurocoppe. Esordio il 25 agosto 2013, Livorno-Roma 0-2, serie A.

L’ARBITRO
Michael Fabbri di Ravenna – 59 presenze in A con 31 successi interni, 13 pareggi e 14 vittorie esterne – dirigerà la gara del “Franchi”. Con i viola 4 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte in 8 direzioni, con i crociati 1 vittoria ed 1 sconfitta su 2 incroci, il k.o. quest’anno in casa dalla Lazio per 0-2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy