PARMA, Corrado si ritira dalla trattativa: “Troppi debiti”

di Redazione ITASportPress

La cordata Magico Parma spa guidata da Giuseppe Corrado si ritira dal tavolo delle trattative per il salvataggio del Parma calcio. Lo si legge in una nota in cui viene precisato che “Magico Parma comunica, con rammarico, di aver deciso di rinunciare alla prosecuzione delle trattative con i curatori per l’acquisizione”, del club gialloblu. “La situazione debitoria complessiva emersa – si legge nella nota di Corrado -, relativa ai debiti ammessi allo stato passivo della società, ma soprattutto quella relativa ai debiti in corso di maturazione, ai contenziosi di prossima definizione, nonché gli impegni contrattuali già sottoscritti con i calciatori per i prossimi anni, rendono impraticabile ogni percorso economico”.

La parola passa quindi alla cordata alternativa, Nuovo Parma Calcio Srl, che fa capo all’ex campione di baseball Mike Piazza che dovrà decidere se andare avanti o meno. 

Secondo la cordata Magico Parma spa, “la chiusura dell’operazione a queste condizioni, oltre che un azzardo sotto il profilo del rischio, avrebbe comportato un investimento di valore non realistico e soprattutto non programmabile che avrebbe distrutto ricchezza e non sarebbe stato propedeutico a un sano e virtuoso progetto sportivo e industriale”. “Nei prossimi giorni – conclude la nota -, non appena la procedura di vendita si sia esaurita, Magico Parma provvederà a fornire nei modi opportuni tutti i dettagli che hanno portato a questa decisione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy