Parma, D’Aversa: “Atalanta modello da seguire. Proveremo ad avvicinarci al nostro obiettivo”

Parma, D’Aversa: “Atalanta modello da seguire. Proveremo ad avvicinarci al nostro obiettivo”

Il tecnico alla vigilia del match contro l’Atalanta

di Redazione ITASportPress
D'Aversa

Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, ha parlato nella conferenza stampa di vigilia della sfida contro l’Atalanta ai media presenti. Per la 29^ giornata di Serie A, i gialloblù ospiteranno i nerazzurri al Tardini. Ecco le parole del mister:

MOMENTO – Parte subito con un pensieri ai due recenti infortunati: “Dispiace per Biabiany e Inglese, hanno avuto un infortunio importante seppur meno grave rispetto a quello che sembrava inizialmente. Ci sarà un’occasione importante per altri”. E sulla sfida all’Atalanta: “Domani sarà fondamentale l’apporto del nostro pubblico, così come è stato durante la stagione e si è visto per esempio contro il Genoa. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla in questa stagione. Dobbiamo accantonare il primo tempo della sfida con la Lazio, ma dobbiamo anche ricordare l’ultima prestazione fatta per non commettere gli stessi errori. Dobbiamo pensare partita dopo partita, senza sprecare energie inutili per altre cose. Sarà una settimana importante e speriamo di avvicinarci al nostro obiettivo”. Sul suo futuro e il rapporto con la società: “Sono legato e sono felicissimo di lavorare per questa società. Spesso vengono fuori voci superflue, non possiamo farci influenzare. Lavoriamo tutti nel migliore dei modi”.

AVVERSARIO – “L’Atalanta fa un gioco diverso rispetto agli altri, sono bravi a giocare individualmente. Hanno struttura e qualità di gioco, esprimono un ottimo calcio. Dobbiamo essere bravi a non guardare la classifica e ottenere il massimo, pensando a ciò che dobbiamo fare noi. Ognuno di noi deve dare qualcosa in più per migliorare poi tutti insieme. L’Atalanta è una delle migliori squadre del campionato. Penso possano essere un modello da seguire, non solo per i risultati della Prima Squadra ma anche per il vivaio che poi dà benzina alla Prima Squadra”. “Al centro del progetto dell’Atalanta c’è Gasperini, allenatore bravissimo. Senza una solidità societaria non si ottengono risultati”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy