Parma, Scozzarella: “Dallo spareggio di C a stasera, il Franchi mi porta bene”

Parma, Scozzarella: “Dallo spareggio di C a stasera, il Franchi mi porta bene”

Il calciatore ha parlato anche del suo futuro nel club ducale

di Redazione ITASportPress
Parma

“Sono contento della prestazione, è normale che se le prestazioni dei singoli sono alte ne giova la squadra. Sono contento, era importante riprenderci quello che abbiamo lasciato con l’Hellas Verona: nonostante il risultato martedì non avevamo fatto una cattiva gara ma abbiamo pagato. Quello di oggi è un bel segnale“. E’ questo il commento di Matteo Scozzarella, centrocampista del Parma, dopo il pareggio ottenuto oggi in casa della Fiorentina: “Mancano calciatori importanti ed è normale fare un po’ più di fatica, così come è normale avere qualche mancanza in certi momenti della partita: ho sempre detto comunque che questa squadra nei momenti di difficoltà ha sempre dato qualcosa in più“.

“Non penso che si possa parlare di disparità, piuttosto sono giudizi diversi. E’ difficile criticare il VAR, l’arbitro e gli assistenti che ultimamente sono anche sotto pressione e andrebbero lasciati più tranquilli. E’ chiaro che quando non torna qualcosa dalla tua parte c’è un po’ di rammarico, avremmo preferito questa sera che anziché alzare subito la bandierina nelle due occasioni di Gervinho si aspettasse di finire l’azione ma comunque siamo contenti così“.

“E’ vero che ho recuperato un po’ di palloni, è una cosa della quale questa squadra ha bisogno per esaltare le caratteristiche dei nostri attaccanti. Possiamo migliorare nel palleggio, quando abbiamo noi il pallone, ma negli anni la nostra caratteristica è sempre stata questa ed è giusto continuare su questa strada qui. Abbiamo sbagliato qualche soluzione offensiva, abbiamo avuto un paio di occasioni simili a quelle del primo tempo ma l’errore tecnico non è giudicabile a maggior ragione se arriva da un calciatore come Dejan Kulusevski che macina tantissimi chilometri a partita. Sta facendo una stagione fantastica, lui e tutti i ragazzi arrivati quest’anno. Sono contento perché vedo spirito, poi io sono il primo che sbaglia qualcosa su questo non si può dire niente. Kucka? Stiamo bene insieme, ci conosciamo da un po’ di tempo e ci mettiamo a disposizione perché questo è importante per raggiungere i risultati“.

Scozzarella e Iacoponi protagonisti con il Parma al Franchi in Lega Pro: “Mi è venuto da sorridere prima della partita, ho guardato Iacoponi e gli ho detto che nessuno come noi due sapeva come tutto sia partito da qui. E’ uno stadio che ci porta bene, è sempre bello giocarci e pensare che tre anni fa giocavamo in Serie C. Rinnovo del mio contratto? La Società sa come la penso, sa il bene che voglio a questa squadra e questa Società. Ci tengo al percorso fatto fino ad oggi, non ci sono problemi. Concentriamoci sul campionato che è più importante, le cose personali sono solo una conseguenza“.

Domenica all”Ennio Tardini” arriverà la Roma: “Servirà una gara intensa, al di là delle qualità importanti della Roma hanno ritrovato – in un momento complicatissimo in cui mancano tanti calciaori – un senso di appartenenza e una forza di squadra che sta facendo la differenza: dobbiamo almeno pareggiare queste caratteristiche e poi cercare di metterli in difficoltà con quello che sappiamo fare meglio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy