Pasquale Bruno accusa: “Alla Juve hanno la simulazione nel sangue. Nedved è il capo dei…”

Le parole dell’ex granata

di Redazione ITASportPress

Nella serata di ieri, all’interno del programma televisivo Tiki Taka, si è discusso del Derby della Mole tra Juventus e Torino. Nel corso del dibattito, si è analizzata la situazione di gioco che ha visto protagonista Bernardeschi nei minuti finali del match. L’esterno bianconero, entrato in area, invece di provare a concludere in porta o mettere il pallone in mezzo si è gettato simulando un fallo e cercando il calcio di rigore. Episodio ben letto dall’arbitro che è costato a Bernardeschi prima l’ammonizione e poi la multa da 2000 euro comminata dal Giudice Sportivo. Nella discussione a Tiki Taka è intervenuto l’ex calciatore granata Pasquale Bruno che ha affermato:

Loro ce l’hanno nel sangue. Fanno sempre così: Bernardeschi, Chiesa, Morata, Cuadrado. In bianconero c’è il capo di tutti i simulatori: Pavel Nedved. Lui è il capo storico dei cascatori. Non ha vito il Pallone d’Oro per le simulazioni? Mah, non saprei…

Bernardeschi
(Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy