Petrachi rivela: “Smalling-Roma, all’inizio sembrava uno scherzo”

Le parole dell’ex direttore sportivo dei giallorossi

di Redazione ITASportPress

Il rapporto con la Roma si è concluso male, ma Gianluca Petrachi è stato comunque grande protagonista della ricostruzione giallorossa dopo la gestione di Monchi. Il direttore sportivo è ora in cerca di una nuova squadra dopo la sospensione del suo incarico decisa dall’ex presidente giallorosso James Pallotta.

SCHERZO

Petrachi ha rivelato alcuni retroscena della sessione di mercato nell’estate 2019 ai microfoni del Corriere dello Sport: “Mkhytarian lo presi in prestito gratuito e mi pagavano anche un po’ di ingaggio. Veniva da alcuni infortuni, mi sono preoccupato anche di curarlo. Smalling? Stavamo su Lovren. Ma lui voleva essere comprato, non sentiva ragioni, e io non spendo quindici milioni al buio per un giocatore con un problemino di pubalgia. Mi chiama un agente italiano: puoi avere Smalling in prestito. Io non ci credo. Penso a una bufala. Smalling era uno di quei marcatori in via d’estinzione. Un leader silenzioso. Non parla tantissimo, ma quando parla incide”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy