Rizzoli: “Var esperienza positiva, ma c’è cultura della diffidenza…”

Rizzoli: “Var esperienza positiva, ma c’è cultura della diffidenza…”

“Sono migliorati i rapporti tra direttori di gara e calciatori”

di Redazione ITASportPress

Il designatore degli arbitri Nicola Rizzoli nel corso del primo raduno arbitrale della stagione 2018-19 ha avuto modo di parlare di Var e dei miglioramenti che l’uso della tecnologia ha portato e porterà nel mondo del calcio. Come riporta l’Ansa, l’ex arbitro si è detto molto soddisfatto per come si stanno evolvendo le vicende legate alla moviola e al suo uso, anche se, soprattutto in Italia restano dei pregiudizi.

MIGLIORAMENTO – “Abbiamo un anno di Var alle spalle e la positiva esperienza dei nostri sei rappresentanti al Mondiale, ripartiamo da qui con la consapevolezza di avere una squadra di arbitri pronta, preparata e affidabile. Grazie alla Var sono migliorati anche i rapporti tra direttori di gara e calciatori tanto che sono diminuite le ammonizioni rispetto al passato. Però c’è ancora la cultura della diffidenza che finisce per pesare sui comportamenti più che sul piano tecnico. Bisogna far capire che la Var serve a correggere la decisione sbagliata presa sul campo, se capiremo questo certe criticità diminuiranno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy