Roma, ecco Friedkin: “Amo la città e i tifosi. Voglio migliorare la Serie A”

Le parole del proprietario del club giallorosso

di itasportpress88

La Roma cambia proprietà. Si chiude l’era di James Pallotta e si apre la gestione di Dan Friedkin. Lo statunitense ha raccontato le sue sensazioni ai canali ufficiali del club giallorosso: “È stato un momento meraviglioso, di cui siamo onorati: eravamo entusiasti di entrare a far parte della famiglia dell’AS Roma. Lo abbiamo vissuto anche come un momento di grande serietà, perché abbiamo una responsabilità enorme. Un momento sul quale non potevamo indugiare troppo, perché c’è tanto lavoro da fare. Gestiremo il Club con la professionalità, il rigore e la dedizione di qualsiasi nostra attività, ma questa è prima di tutto una passione: una passione per la città, per la squadra, per la gente che le circonda e per il calcio. Ci hanno colpito fortemente i tifosi. La passione dei supporters locali, della Curva Sud e dei sostenitori in tutto il mondo. E la città è uno dei miei posti preferiti al mondo”.

Roma – Inter (Getty Images)

CALCIO ITALIANO

Friedkin commenta anche il potenziale del calcio italiano: “Ha un’eredità incredibile. Non vediamo l’ora di lavorare assieme agli altri club e alla Lega per ampliare la visibilità di cui la Serie A gode in tutto il mondo. C’è del lavoro da fare per raggiungere la Premier League in termini di immagine internazionale e di ricavi, ma non c’è assolutamente alcun motivo per cui non dovremmo essere tra i migliori, se non il migliore, campionato del mondo. Una parte importante di questo processo, ovviamente, sono le infrastrutture e noi siamo pienamente impegnati a lavorare con la città per costruire un bellissimo nuovo stadio il prima possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy