Roma, parla l’ex tecnico dell’Ajax: “Kluivert gioca meglio a sinistra”

Roma, parla l’ex tecnico dell’Ajax: “Kluivert gioca meglio a sinistra”

L’ex tecnico dell’Ajax, Peter Bosz, ha espresso il suo parere sulle doti del giovane Kluivert

di Redazione ITASportPress

Un nome sulle spalle che pesa come un macigno, visto il glorioso passato del padre. Ma Justin Kluivert in questi anni ha dimostrato di saper conviverci molto bene, trasformando ciò che potrebbe rappresentare un fardello insopportabile in orgoglio di famiglia. Emulare le gesta di Patrick non sarà affatto semplice ma il giovane 21enne, alla prima gara di campionato con la Roma, ha fatto subito veder di che pasta è fatto. Personalità da vendere, velocità e tecnica pregiata sono il suo marchio di fabbrica. Gli son bastati 20 minuti di gioco per servire l’assist vincente per il gol di Dzeko. Un biglietto da visita niente male. Di lui ha parlato anche il suo ex allenatore Peter Bosz, ecco le sue parole a Teleradiostereo.

QUALITÀ TECNICHE – “Justin Kluivert è un giocatore molto forte, con una grande tenuta mentale. Con me si allenava molto: ho un ottimo ricordo di lui. Lui è piccolino fisicamente ma è bravo a calciare. E’ molto forte tecnicamente e può giocare su entrambi i lati. Forse è ancora più determinante quando gioca a sinistra, perché può rientrare sul destro e calciare verso la porta avversaria”.

PERSONALITÀ – “Justin è un bravissimo ragazzo: è molto serio, professionale ed è un giocatore splendido col quale lavorare. Il padre può aiutarlo? Sì, certamente. I genitori si sono separati molto presto, proprio per questo Justin è sempre stato molto indipendente da Patrick: ha dovuto combattere ad Amsterdam, fare affidamento sulle proprie forze e proprio per questo dico che ha un grande carattere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy