Roma, Ranieri: “Contro la Sampdoria serve lucidità. Dzeko stagione ‘ni’. Su Zaniolo…”

Roma, Ranieri: “Contro la Sampdoria serve lucidità. Dzeko stagione ‘ni’. Su Zaniolo…”

Le parole del tecnico alla vigilia della gara contro la Sampdoria

di Redazione ITASportPress

Alla vigilia del match contro la Sampdoria, il tecnico della Roma Claudio Ranieri è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida. L’allenatore giallorosso ha fatto il punto della situazione: dal momento di difficoltà con i risultati, ai problemi infortunati, fino al mercato con il caso Zaniolo all’ordine del giorno. Ecco le sue parole:

INFERMERIA – “Santon avrà la risonanza oggi e ho paura che sia qualcosa di importante anche perché lui è un ragazzo indistruttibile, gioca con tutto e non si ferma mai. Per Perotti nulla di grave, ma non è disponibile per domani. Conto di riaverlo nella prossima partita. El Shaarawy è recuperato, starà con me. Pastore no, sta cercando la migliore condizione fisica, sta lavorando. Florenzi rientrerà la prossima settimana”.

AVVERSARIO E PARTITA – Sulla Sampdoria di Marco Giampaolo, Ranieri ha commentato: “Stimo molto Giampaolo, tutte le sue squadre giocano un ottimo calcio, pressano molto e noi dovremo essere lucidi a verticalizzare la palla, perché come la teniamo troppo facciamo il loro gioco”. E sulla sua squadra: “Dzeko e Schick? Edin l’ho visto muoversi bene, con volontà, determinazione. Non ha fatto gol e per un attaccante è importantissimo. Non ne sta facendo tanti, ma nella carriera di ogni goleador c’è un anno ni. La voglia di riscatto di Schick? Sono considerazione importanti che tutti prendono in esame e lo farò anche io”. Infine su De Rossi e Mirante: “Daniele voleva esserci anche l’altro ieri, non molla mai, può darci una grande mano in questo finale di campionato. Mirante? Ha fatto bene e penso di confermarlo”. Un pensiero anche sul futuro di Zaniolo: “Per quanto riguarda le dichiarazioni di Nicolò, lui l’ha detto più volte che vuole stare a Roma. Ha un contratto massimo fino al 2023, capisco che fa notizia, ma la società non ha intenzione di venderlo e lui di andare via, arriviamo a luglio e vediamo se può arrivare un altro anno di contratto: ora non si può fare, la legge non lo consente”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy