Roma, Ranieri teme il Genoa: “Ha battuto la Juventus. Il mio futuro? Darò tutto fino a…”

Roma, Ranieri teme il Genoa: “Ha battuto la Juventus. Il mio futuro? Darò tutto fino a…”

Le parole del mister giallorosso in vista della gara contro i rossoblù

di Redazione ITASportPress

Non una partita semplice quella che attende la Roma contro il Genoa domenica alle 18,00. Lo sa bene Claudio Ranieri, allenatore giallorosso, che in conferenza stampa ha messo in guardia i suoi sulla pericolosità della trasferta di Marassi.

Con l’obiettivo Champions League nella testa, la squadra di Dzeko e compagni è chiamata a fare bottino pieno, lo stesso sarà per il Genoa, impegnata nella lotta salvezza.

ATTENZIONE – “Sarà una sfida difficile, loro hanno battuto a Marassi squadre come Juventus, Atalanta e Lazio. Dovremo restare molto concentrati. Passaggio al 4-3-3? Logico che posso pensarlo, ho una squadra costruita per questo modulo ma anche con il trequartista dietro la punta. Vedremo dopo gli ultimi allenamenti”. E sul proprio futuro e la vicinanza del tifo giallorosso: “Lo striscione dei tifosi? Li ringrazio, è stato bellissimo. Sono venuto qui per cercare di aiutare la squadra. Questo il mio obiettivo. Sono un uomo di campo, il resto non conta. Cerco di dare il massimo fino in fondo. Poi non sarà più compito mio”.

SQUADRA – Sui singoli, Ranieri ha poi aggiunto: “Dzeko spero stia bene, dovrebbe allenarsi regolarmente oggi e domani: ho ancora tempo per decidere. Zaniolo è pronto, alla sua età non può sempre avere quella facilità di corsa ma la sua forza interiore e il suo fisico lo aiutano molto. Pastore? Mancano 4 partite alla fine e ho bisogno di tutti i miei giocatori al 100%. Quando lo sono ho più possibilità di scelta e chi non viene utilizzato dall’inizio non si deve sentire una riserva. Tutti devono pensare alla Roma, per me sono tutti importanti. Pellegrini si sta formando. È molto dinamico, è giovane, ha una facilità di calcio e di inserimento notevoli. Più gioca e più acquista consapevolezza di questo ruolo. È una mezzala e questo mi dà più opzioni. Schick per me è molto forte, scommetto su di lui: c’è chi matura prima e chi dopo, ma sono fiducioso. Florenzi diffidato? La sfida con il Genoa è una partita importantissima, non posso pensare alla gara dopo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy