Serie A

Roma, torna spettro del Fair play finanziario

Roma (Getty Images)

Il club ha certificato la situazione economica

Redazione ITASportPress

La Roma ha comunicato ufficialmente i risultati del suo bilancio chiuso il 30 giugno 2021. E' stato registrato un rosso di 185 milioni di euro, cifra importante ma minore rispetto alle perdite per 204 milioni dell’esercizio della stagione precedente. Il club giallorosso ha guadagnato 190 milioni di euro, 50 milioni in più rispetto alla stagione precedente. La società ha sottolineato inoltre di aver registrato anche uno scostamento dai requisiti di pareggio UEFA per il periodo di 4 anni.

Si tratta semplicemente di una violazione del Fair Play Finanziario, di cui sanzione non è stabilita perchè deve essere ancora valutata, assieme a tutti gli organi competenti.

La nota ufficiale del club:" La perdita di gruppo al 30 giugno 2021 è pari a 185,3 milioni di euro, rispetto alla perdita di 204 milioni di euro del precedente esercizio. In particolare, l’esercizio 2020/21 risente dell’impatto delle modifiche introdotte dalla FIGC nell’ambito del contrasto degli effetti dovuti alla diffusione del Covid-19, che hanno rideterminato la durata della stagione sportiva 2019/20 in via straordinaria della durata di 14 mesi, dal 1° luglio 2019 al 31 agosto 2020, mentre la stagione sportiva 2020/21 è stata di 10 mesi, dal 1° settembre 2020 al 30 giugno 2021. Pertanto, taluni costi e ricavi legati alla disputa delle gare della stagione 2019/20 hanno trovato la propria competenza economica nell’esercizio 2020-2021, e nell’esercizio chiuso al 30 giugno 2021 sono inclusi ricavi per 29,6 milioni di euro e costi operativi per 9,8 milioni di euro, legati alla disputa delle ultime gare tra Serie A ed Europa League dopo il 30 giugno 2020, contabilizzati per competenza nell’Esercizio".

 (Getty Images)
tutte le notizie di