Ronaldo fa volare la Juventus: Sampdoria battuta (2-1)

Si è giocato il lunch match della 19^ giornata di Serie A

di Redazione ITASportPress

Grande sfida all’Allianz Stadium di Torino dove Juventus e Sampdoria si sono date battaglia per l’ultimo appuntamento dell’anno in Serie A. Il 2-1 finale è frutto delle reti di Cristiano Ronaldo, doppietta, e di Fabio Quagliarella. L’asso portoghese va a segno ad inizio gara e mette poi la firma col secondo gol, su rigore, nella ripresa. Gli ospiti sperano nel colpaccio grazie al solito bomber blucerchiato, arrivato al nono gol consecutivo, che pareggia i conti prima dell’intervallo, ma devono arrendersi nel secondo tempo ai bianconeri.

IL MATCH – Primo tempo esaltante con tante occasioni da entrambe le parti. Sblocca subito la gara Ronaldo, che al 2′ scarica un bolide di destro da fuori area che inchioda Audero. 1-0 per la Juventus. La partenza sprint bianconera non spaventa la Sampdoria che prova con Praet e Ramirez. Ma è l’immenso Quagliarella a trovare l’1-1: mani in area di Emre Can, per il direttore di gara è rigore. L’attaccante non fallisce e mette a segno il nono gol consecutivo in campionato. Sul finire di tempo, è Chiellini a sfiorare il palo. Ripresa che inizia con un contropiede ospite: Caprari calcia, Perin blocca a terra. Ci prova anche Dybala, ma Audero c’è. Al 58′ è ancora il portiere blucerchiato protagonista con una bella parata sul tiro di Matuidi. Due minuti più tardi è clamoroso il legno colpito da CR7. Ancora decisivo l’estremo difensore ospite con una leggera deviazione. Non può nulla, invece, pochi minuti dopo, quando l’arbitro decreta un calcio di rigore per un tocca con la mano da parte di Ferrari. Ronaldo, dal dischetto, non sbaglia. 2-1 per i bianconeri. La gara non è ancora finita. La Juventus vuole mettere il sigillo alla sfida: ci prova Dybala su assist di Alex Sandro, ma la palla finisce a lato. Anche dalla parte opposta, i blucerchiati non si arrendono e Quagliarella va vicinissimo al 2-2: la sua spaccata termina di poco fuori. All’85’ ci prova ancora il bomber di Castellammare di Stabia, ma la sua conclusione dal limite è facile preda di Perin. Nei 6 minuti di recupero, che diventeranno poi 8, succede di tutto: Saponara trova il gol del pareggio, ma dopo i festeggiamenti Valeri decide di annullare, per un fuorigioco di rientro, dopo aver visto le immagini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy