ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Sabatini stupisce: “Tra Mbappé e Osimhen scelto il secondo…”

Sabatini, getty images

Parla il dirigente sportivo tra Napoli e il suo addio al Bologna

Redazione ITASportPress

Lunga intervista di Walter Sabatini al Corriere dello Sport con diverse tematiche affrontate. Dall'addio al Bologna fino al campionato italiano con il Napoli di Spalletti al comdando. Il dirigente sportivo, come sempre, ha parlato senza peli sulla lingua.

BOLOGNA - "Non mi sono dimesso dal Bologna. C’è stato un corto circuito. Ho solo scritto a Saputo, dopo una brutta sconfitta in casa, dicendo che ero a sua disposizione per qualunque decisione volesse prendere. La mattina dopo è venuto in ufficio: è meglio che le nostre strade si dividano. Così mi ha detto", ha commentato Sabatini.

NAPOLI - Una parola importante per la squadra del Napoli e su Spalletti: "A Napoli è il più grande di tutti, la follia lo aiuta. Ha in testa e canta gli inni dei tifosi del Napoli, sta cercando di costruire un sentimento importante che consenta di superare i momenti difficili che comunque ci saranno. Vincerà, anche se tutti a Napoli a cominciare da lui si toccheranno. La sfida con Mourinho? Scontro titanico, anche se i due si rispettano molto. Quello della Roma lo considero solo un incidente di percorso, il rischio è che i giocatori del Napoli credano di poterli sbranare. Se la Roma dovesse andare in vantaggio, loro sono maestri nel difendere e nel ripartire".

SCELTA - Particolare anche le parole su Osimhen autentico trascinatore a suon di gol del Napoli: "Fa tutto, segna in ogni modo, è inarrestabile. Si precipita su pallonate impossibili e le fa sue. Oggi, tra Mbappé e Osimhen io mi prendo Osimhen".

 Getty Images
tutte le notizie di