Sala: “Inter-Napoli? Una vergogna. Contro l’Empoli sarebbe bello Asamoah capitano…”

Le parole del sindaco di Milano dopo i fatti di razzismo a San Siro

di Redazione ITASportPress
Sala

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, si schiera con Kalidou Koulibaly. I ‘buu’ razzisti da parte del pubblico subiti dal centrale del Napoli, durante la sfida di San Siro contro l’Inter, non sono stati un bello spettacolo e a condannare quando accaduto, oltre al sindaco del capoluogo campano de Magistris, ci ha pensato anche il numero uno della città lombarda. Tramite il proprio profilo Facebook, Sala, noto tifoso nerazzurro, ha espresso la propria opinione e ha anche lanciato alcune proposte per il futuro.

IL POST – “Ieri sera sono andato allo stadio, seguendo quella passione che mi ha trasmesso mio papà, come credo sia per tanti tifosi. E quando vado a gioire e soffrire per i colori del mio cuore confesso che spesso penso a lui, a quando andavamo insieme a San Siro. Ho preso freddo, mi sono agitato, ho esultato per la vittoria dell’Inter. Ma sono tornato a casa avvilito. Quei buu a Koulibaly sono stati una vergogna. Un atto vergognoso nei confronti di un atleta serio come lui, che porta con fierezza il colore della sua pelle. E anche, pur in misura minore, nei confronti di tante persone che vanno allo stadio per tifare e per stare con gli amici. Non mi piace, per mia natura, pensare a cosa devono fare gli altri per risolvere i problemi della società in cui viviamo. Preferisco sempre partire da cosa devo fare io. E in questo caso farò una cosa molto semplice. Continuerò ad andare a vedere l’Inter, ma ai primi buu farò un piccolo gesto, mi alzerò e me ne andrò. Lo farò per me, consapevole del fatto che a chi ulula contro un atleta nero non fregherà niente di me. Ma lo farò”. Forte condanna nelle sue parole pubblicate sul social network.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mariobenni4_196 - 2 anni fa

    DA SETTANTENNE, IMPENITENTE TIFOSO INTERISTA, PREGO LA SOCIETA’ INTER DI ASSUMERE UNA POSIZIONE DI DISSOCIAZIONE DA QUESTI EPISODI E DI RIPULSA DI OGNI FORMA DI RAZZISMO DA CHIUNQUE ATTUATA.
    LA NOSTRA SPORTIVITA’ NON HA NULLA DA SPARTIRE CON GRUPPI DI NOSTRI PRESUNTI PSEUDOTIFOSI, CHE NE ROVINANO LA REPUTAZIONE, E CIO’ VA RIBADITO SEMPRE, A COSTO DI ATTIVARE L’INTER STESSA LA CHIUSURA A TEMPO INDETERMINATO DELLA NOSTRA CURVA.
    NON ABBIAMO BISOGNO DI QUESTA GENTE, CHE INDIFFERENTEMENTE PUO’ E MEGLIO COLLOCARSI IN ALTRE TIFOSERIE, PIU’ CONSIMILI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maurizi_465 - 2 anni fa

      …CHE INDIFFERENTEMENTE PUO’ E MEGLIO COLLOCARSI IN ALTRE TIFOSERIE, PIU’ CONSIMILI.
      Onestamente non mi sembra una chiusura che rifletta tutto il discorso fatto in precedenza, Razzismo=Ignoranza+Stupidaggine

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy