Sampdoria, Giampaolo: “Fare bene per rispetto della maglia. Il Genoa tifa per noi? Pazzesco…”

Sampdoria, Giampaolo: “Fare bene per rispetto della maglia. Il Genoa tifa per noi? Pazzesco…”

“Futuro? Ci vedremo col presidente. Io credo che l’ordinario appiattisca”

di Redazione ITASportPress

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha parlato a margine della conferenza stampa di vigilia in vista della gara contro l’Empoli in programma domenica alle 15 al Ferraris. Il tecnico, dopo il pirotecnico 3-3 contro il Parma, spera di vedere una bella prova da parte dei suoi, nonostante contro ci sarà una squadra con grande motivazione in corsa per non retrocedere. Ecco quanto dichiarato dal mister blucerchiato:

STIMOLI – Si parte dall’ultima gara: “Parma-Sampdoria è stata una grande partita da parte nostra: il risultato non ci ha premiato ma gli ingredienti erano tanti e belli”, e sul match di questa giornata: “I principi che ci devono guidare sono il rispetto di maglia, tifosi, immagine. Migliorare la classifica dello scorso anno, accrescere il proprio valore aggiungendo un pezzettino: questo è quello che devono fare i nostri calciatori. Mi aspetto un avversario che venga qui alla ricerca di punti e che lo faccia con il gioco che da sempre lo contraddistingue. Mi piace molto l’approccio che hanno. Per loro è pesato molto lo scontro diretto perso con la Spal”.

SQUADRA – Su chi scenderà in campo: “Andersen è out. Ramirez c’è, vediamo se giocherà: sto pensando se giocare con un trequarti classico o con un attaccante in più. Quagliarella sta bene, ha un obiettivo importante a livello personale”.”Ferrari? Ha lavorato in silenzio, è intelligente e razionale: ha le caratteristiche di chi nel tempo potrà fare il mister. Raccoglie il frutto della sua tenacia: non ha mai dato colpa a nessuno se non giocava. Mi rivedo per certi versi”.

GENOA – Un pensiero anche all’altra squadra di Genova, i rossoblù che saranno impegnati contro l’Atalanta e che sperano nel successo blucerchiato contro l’Empoli per evitare sorprese in ottica salvezza: “Dall’altra parte della città fanno il tifo per noi? Pazzesco, un vero paradosso… un motivo di soddisfazione, per certi versi. La prendo sull’ironia, altrimenti mi offenderei. La professionalità prima di tutto, la mia storia lo racconta”.

FUTURO – Sul proprio futuro, Giampaolo ha aggiunto: “Tra Chievo-Sampdoria e la sfida con la Juventus ci vedremo col presidente. Io credo che l’ordinario appiattisca, mi piace quando tutti, dal club ai calciatori hanno voglia di fare uno step in più. Alzo l’asticella per tutti, ma non rimprovero nulla alla società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy