Sampdoria, Giampaolo non ci sta: “Rigore per la Juventus un regalo. Moralmente è finita 2-2”

Le parole del tecnico dopo la sfida contro la Juventus

di Redazione ITASportPress

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida dell’Allianz Stadium contro la Juventus. Il 2-1 finale non può soddisfare il tecnico che aveva anche gioito per il gol del 2-2 di Saponara poi annullato per fuorigioco di rientro. Ecco quanto dichiarato nel post partita, anche in merito all’episodio:

A TESTA ALTA – “Tante squadre arrivano qui dando la partita mezza persa, perché di fronte c’è la Juventus. Noi siamo stati fin troppo rispettosi, ci è mancata la giusta cattiveria difensiva sul loro gol. Dopo il pareggio, però, siamo rimasti abbastanza bene nella partita, anche a livello agonistico, senza rispettare troppo l’avversario. La squadra mi è piaciuta. Venire qui a fare prestazione e risultato è sempre molto difficile, non ci è riuscito nessuno, ma per me moralmente la gara è finita 2-2”. “Quagliarella? Mi è piaciuto anche oggi, lo vedo nelle piccole cose. Sia lui che la squadra stanno facendo bene”.

POLEMICHE VAR – “Il rigore concesso alla Juventus mi pare un regalo. Possiamo discuterne fino a dopodomani, ma non si può fischiare questo calcio di rigore altrimenti diventa un casino tutte le domeniche. Quel fallo di mano ravvisato è assurdo. La Juventus può anche pareggiare in casa ogni tanto eh, non succede niente. Da allenatore della Sampdoria mi prendo la buona prestazione dei miei. Ma se non arriva il risultato non vale nulla. Ci saranno polemiche, ma non leggerò i giornali. I miei ragazzi hanno dimostrato di avere carattere e personalità. E poi quel gol di Saponara non va mai annullato per quant’è bello”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy