Sampdoria, Giampaolo svela: “La mia squadra del cuore è l’Inter”

Sampdoria, Giampaolo svela: “La mia squadra del cuore è l’Inter”

Retroscena riguardante l’allenatore blucerchiato che stasera sfiderà proprio i nerazzurri al Meazza

di Redazione ITASportPress

Quella di stasera del Meazza contro l’Inter non sarà una gara come le altre per Marco Giampaolo. Il Secolo XIX, infatti, riporta alcune dichiarazioni dell’allenatore della Sampdoria, il quale svela la sua fede nerazzurra: “Da ragazzino la mia squadra del cuore era l’Inter. Mio padre Graziano è un grande tifoso nerazzurro. Quando abitavamo a Bellinzona lui, se poteva, andava a San Siro, era lo squadrone di Sarti, Burgnich e Facchetti. Ricordo i racconti che ci faceva a me a mio fratello. Una volta tornato a Giulianova, la mia Inter era quella di Beccalossi, un grande. Mi colpiva molto per la sua fantasia, la sua qualità. Poi Bagni, Altobelli, Brehme… Ci rimasi male quando saltò il trasferimento all’Inter di Madjer, il ‘tacco di Allah’, altro giocatore che mi appassionava. Sognavo San Siro, ma non ci sono mai andato a vedere una partita. Tutti i miei amici erano juventini e ce n’erano tanti nelle Marche in quel periodo. Quanti litigi… me la prendevo veramente. Una volta intrapresa la carriera di calciatore prima e allenatore poi, ho iniziato a vedere le cose e le partite con un altro occhio. Adesso affrontare l’Inter non mi fa nessun effetto, il tifo per quei colori resta un ricordo legato alla gioventù. In seguito ho sempre tifato per le squadre in cui ho giocato o che ho allenato. Quindi oggi faccio il tifo fortemente per la Sampdoria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy